Di notte


Le mie parole vivono di notte, come i pipistrelli e le falene.

Svolazzano senza peso, incrociano altre parole, sognano emozioni più vicine ad un’idea di speranza che di certezza.

Qui


Si inizia ad immaginare il futuro quando fa capolino il primo abbozzo di coscienza di sè.

Da allora è tutto un imbastire ideale di scenari e situazioni che vorremmo ci comprendessero in armonia.

Generalmente son sogni bambini: la realtà ci porta presto alla resa dei conti.

Nello srotolarsi degli anni ho perso amici, amori, treni e occasioni importanti.

Non me ne cruccio più: ormai la mia vita, cioè quel che ne resta, ha pochi obiettivi. Lucidi e razionali.

A me penserò nel frattempo, fra una strategia e l’altra.

Pubblicato su bios

Permalink 1 Commento

Maremma maiala


Ho un beagle di sette mesi, regalo per mio figlio che mi è ritornato indietro. Il regalo.

Lui non ha mai tempo, povera stella. E il cane può solo sperare nelle sorti del mio femore.

Oggi ho appuntamento con una specie di osteopata, per mettere a punto eventuali strategie di attacco che mi rimettano in sesto senza farmi passare dalle forche caudine di una sala operatoria.

Tuttavia ho care le esigenze del cane, quindi l’ho portato un po’ in giro, cioè lui ha portato in giro me.

Infine l’ho lasciato libero nel cortile, sperando che il frescone di turno (ce n’è sempre uno, è matematico) non aprisse il cancello senza notare il cane.

Il frescone ha fatto il suo dovere ed io mi sono seduta sul muretto, augurandomi di non sentire una frenata e il botto consecutivo.

Dopo pochi minuti Thiago torna indietro e mi si avvicina.

Zeus stramaledica e fulmini la maiala che ha lasciato un assorbente pregno di abbondante sangue mestruale per strada. E che il mio cane mi ha riportato come fosse un trofeo.

Pubblicato su bios

Permalink 2 commenti

Lascia che la mia chitarra pianga dolcemente


Sorprende

a guardarsi l’anima in silenzio

il dedalo composto

nel telaio delle vite.

Su strade calpestate

da chi era

porgo il braccio

alla mia maturità dolente

e il dio che celia e si nasconde

sorride ai futuri tramestii.

Così è


Ogni amicizia, amore o rapporto di qualunque genere si incrina  irreparabilmente di fronte all’ombra del sospetto.

E poi non c’è più santo.

Pubblicato su bios

Permalink 2 commenti

Ruote


Ci sono cose che cambiano, nella vita.

Ci sono cose che, invece, si ripetono all’infinito e non muoiono mai.

Amori infelici e non corrisposti, governi che chiedono fiducia, belle canzoni.

Sante


Essere madre di un ragazzo diciottenne e di un beagle di sei mesi ti candida alla santità.

+++77


Quando voglio autoassolvermi cito Orazio. “Nunc est bibendum”, e provo a continuare a vivere felice e contenta.

Stasera, anzi adesso, tutto sembra assolutamente perfetto, simmetrico, lineare.

Vuoi vedere che il cane ha fatto la pipì sul tappeto?

Pubblicato su bios

Permalink 2 commenti

Dopo la mezzanotte


La location è la stessa, ma il tempo sfarinato via ha  trascinato con sè buona parte di quello che eravamo. Volevamo stupirvi con effetti speciali. E invece.

Quel che resta è così misero e deludente da far venir voglia di scappare via perfino dai ricordi. Mendaci. Bugiardi. Patetici. Banali di una banalità assoluta.

Nessun ponte, nessuna pioggia torrenziale, nessun amore. Nè alberi secolari. Nè aeroporti sotto il sole.

Solo un mucchio di grandi stronzate.

Bios



Non s’è mai sentito che da una pietra sia nato un fiore.

dicembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
persone
Please do not change this code for a perfect fonctionality of your counter persone
contatore
Image by FlamingText.com
Image by FlamingText.com