Momenti di vita inutile


Incontrare

vedere o rivedere

parlare

ammiccare senza cruel intentions

dirselo

anche.

Maledetto politically correct

ma dirlo

mettere le mani avanti

non si sa mai, qualcuno potrebbe sceneggiarsi dirigersi autoprodursi un film

pensare che lasciarsi andare

potrebbe essere pace

come quando si nuotava nella pancia di mamma.

Poi

un bel giorno

svegliarsi

arrivederci

grazie.

La mamma dei cretini…


A cosa sto pensando, mi chiedi?
Boh, a tante cose che mi attraversano la mente alla velocità della luce.
Ho sempre pensato, e penso, che la solitudine sia una risorsa, ma ci sono situazioni che richiederebbero una task force, purtroppo impossibile perchè la sottoscritta ha solo due spalle.
Quindi si abbozza e si cerca di tirarsi fuori dalle paludi come meglio si può.
Sapendo, tra l’altro, che si è figlie di una delle proverbiali cretine sempre incinte.

 

 

Categorie


carteles-filosofia

A volte


La vita è l’insieme di partiture stonate.

A volte.

E a volte non c’è rimedio.

Everything


Grazie per esserci, ovunque tu vada.
Per essere presente anche quando sei lontano.
Perchè sei gentile e timido, grandioso e impacciato.
Perchè se non fossi come sei saresti una fotocopia sbiadita come tante.
Inutile, senza valore.

Crescere


La consapevolezza degli errori commessi torna a far capolino, di tanto in tanto.

Ti rendi conto che se non avessi sbarrato quella porta oggi, forse, la tua vita sarebbe diversa.

Forse: non ci sono certezze.

Ma il rimpianto è una presenza scomoda e costante.


I graaandi perchè della vita


Perchè, se e quando mi piace un uomo (ed è veramente raro che accada), divento sciocca, confusa e perfino sgrammaticata?

Caspiterina: non ho più sedici anni da più che lunga pezza, ormai.

Soddisfazioni


Cammino per strada e saluto chi conosco, ammesso che riesca a vederlo.
Il frescone di turno mi ferma, mi guarda con gli occhi sgranati e mi dice:” che ti è successo?”.
Vero: a volte dimentico che adesso cammino bene.

Rimestando


Andai a vedere questo film “osceno” quand’ero incinta, trascinata da un’amica incinta come me: per fortuna partorimmo figli sani.

A volte se ne vanno


A volte non servono.

Fama, bellezza. Notorietà.

Un’altra giovane vita sacrificata sull’altare dei propri eccessi, vittima e padrona di essi.

Come Janis, Jim, Kurt.

Sogni fragili


I miei deliri li vergo qui, su queste pagine che leggono pochissimi, frettolosi passanti.
Non venirmi più in sogno, etrusco.
Non continuare a raccontami favole che non merito, e che non ho mai meritato.
Avevamo costruito la nostra “storia” sulla sincerità reciproca.
Io ho tenuto fede al patto, anche a costo di essere spietata.
Poi tutto finisce. Tutto se ne va.
Perciò tu sparisci anche dai miei sogni, etrusco.
Rimani nel tuo nuovo mondo, che io non avrei mai compreso. Mai.

ottobre: 2021
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
persone
Please do not change this code for a perfect fonctionality of your counter persone
contatore
Image by FlamingText.com
Image by FlamingText.com